Il ragazzo che ha combattuto contro un leone di montagna ha finalmente raccontato la sua versione dei fatti

La guida di VICE a questo momento 'Non sarò mai in grado di essere all'altezza della reputazione.'

  • Foto di David Zalubowski / AP

    Gli umani sono gli animali più schifosi. Le nostre unghie sono deboli e le nostre gambe sono lente e la nostra pelle è facilmente perforabile da una serie di denti affilati. Se non fosse per il nostro cervello e le nostre dita opponibili, non saremmo altro che gustosi bocconcini di carne bipedi. Ma ogni tanto, qualche umano veramente tosto va a combattere contro un predatore all'apice e in realtà lo colpisce con una testata per sottometterlo o altro, e tutti collettivamente li applaudono per aver reso la nostra specie anche leggermente rispettabile nel regno animale.

    Prendiamo solo all'inizio di questo mese, quando è arrivata la notizia che un trail runner del Colorado in qualche modo ha combattuto contro un leone di montagna che lo ha attaccato e in qualche modo è riuscito a ucciderlo a mani nude. 'È una storia incredibile. Tutti sono sconcertati e impressionati, ha detto Rebecca Ferrell a Colorado Parks and Wildlife Posta di Denver al tempo. «Non aveva armi, coltelli o bastoncini da trekking con sé. Come ha fatto?'



    La storia è diventata subito virale, ma i dettagli sull'incontro erano scarsi. Chi era il corridore e come è andata esattamente a finire l'epica battaglia tra l'uomo e la bestia affamata? Bene, giovedì, il corridore in persona, il 31enne Travis Kauffman, si è fatto avanti per condividere la sua versione della storia, l'Associated Press rapporti .



    Non sarò mai in grado di essere all'altezza della reputazione, ha detto Kauffman in una conferenza stampa giovedì . La storia è più grande della mia forma gracile.'

    Quindi, ecco cosa è successo: secondo Kauffman, il leone di montagna lo ha attaccato durante la sua corsa nelle montagne del Colorado pochi istanti dopo averlo notato per la prima volta a tre metri di distanza, che lo osservava. Cercò di spaventarlo, ma il puma si avventò e serrò i denti sul polso di Kauffman. I due sono caduti a terra e hanno iniziato a lottare, e alla fine sono rotolati fuori dal sentiero.



    Il suo primo tentativo di liberarsi dall'animale non ha funzionato. L'ha pugnalato con dei bastoni e gli ha dato un pugno sulla testa con un sasso, ma il gatto si è aggrappato.

    'Sapevo che con due colpi piuttosto buoni alla nuca [e] non è stato rilasciato, che probabilmente avrei dovuto fare qualcosa di un po' più drastico, ha detto Kauffman. Così ha lanciato un 'urlo barbaro' ed è andato al massimo Tornare indietro sulla cosa.

    'Sono stato in grado di spostare il mio peso e mettergli un piede sul collo', ha detto. Da lì, riuscì a soffocare a morte il leone di montagna.



    La lotta è durata circa dieci minuti, con Kauffman terrorizzato per tutto il tempo che la madre del giovane puma potesse presentarsi e unirsi alla lotta. Secondo Colorado Parks and Wildlife, che in seguito ha recuperato il corpo del leone di montagna, l'animale aveva meno di sei mesi e pesava solo dai 35 ai 40 chili. Dal momento che Kauffman è riuscito a malapena a sopravvivere a una battaglia per la vita o la morte con un giovane puma, sembra improbabile che il ragazzo sia riuscito a sopravvivere affrontando uno che era completamente cresciuto.

    Una volta che si è allontanato dal gatto, è corso a cercare aiuto e alla fine si è imbattuto in altri trail runner, che hanno portato l'uomo sanguinante al pronto soccorso. Ha finito per prendere più di 24 punti, ha detto KUNC . Kauffman ha detto che l'attacco non lo ha spaventato dal trail running, anche se ha detto che probabilmente 'andrà con un amico' d'ora in poi.

    'Per la maggior parte non sento alcun trauma residuo', ha detto Kauffman a KUNC. 'E tendo ad andare avanti. Questo è un po' la mia personalità.'

    Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno il meglio di VICE nella tua casella di posta.

    Articoli Interessanti